L'esperienza dei pazienti

 

Enzo

20 Luglio 2010
Ospedale San Giovanni di Dio - Firenze

Ai cari angeli custodi di Rianimazione! Se il prossimo 23 luglio compirò i miei 77 anni, il merito è Vostro. La competenza, la continua attenzione e ... la pazienza con le quali mi avete curato hanno prolungato una vita che al momento dell'incidente, sembrava finita.
Spero che vorrete perdonare qualche atto di insofferenza e di impazienza che mi possono essere uscite fuori nei due mesi di ricovero.
Ora che sono di nuovo nella mia casa, solo, con i piccoli inevitabili problemi della convalescenza, mi venite spesso in mente; mi manca la possibilità di suonare il campanello e veder comparire una bella ragazza pronta ad aiutarmi. Così, anche se un semplice "grazie" non  basta a colmare un tale debito di gratitudine, posso solo aggiungere che: "Non vi dimenticherò mai!".Vostro.

Enzo

 

esp pz2 sangiodidio fi

 

Clicca qui per leggere la testimonianza di:

 

footer intensiva