Accudire il paziente

Spesso le persone ricoverate in Terapia Intensiva necessitano un aiuto totale e costante da parte del personale sanitario, in quanto non-autosufficienti nel soddisfare i propri bisogni primari. L'intero staff si prende cura del paziente in ogni suo aspetto e fornisce un'assistenza centrata non solo sulla malattia, ma anche sulla persona ed i suoi bisogni. In particolare, i medici e gli infermieri di Terapia Intensiva sono sempre attenti a tener sotto controllo il dolore e la sofferenza, sia dovuti alla malattia che alle cure salvavita che necessitano di procedure invasive.

Ad ogni paziente, sia esso in grado di esprimere verbalmente le proprie esigenze o meno, viene garantita tutta l'assistenza necessaria relativa ai bisogni fondamentali: l'igiene personale viene eseguita tutte le mattine o quando necessario; l'alimentazione è effettuata attraverso la flebo (nutrizione parenterale) o il sondino naso gastrico (SNG) (nutrizione enterale); la mobilizzazione e la fisioterapia vengono effettuate quando necessarie.

pazientealettoUna volta soddisfatti i bisogni primari, l'attenzione del personale sanitario viene rivolta al benessere emotivo e psicologico dei pazienti nel tentativo di rendere la degenza in reparto meno faticosa possibile. Ciò può avvenire cercando, ad esempio, di "scambiare quattro chiacchiere" con i pazienti, quando ciò è possibile, o facendo loro ascoltare della musica.

La presenza della famiglia e delle persone care è un fattore positivo per il paziente, gli reca conforto e costituisce un appoggio prezioso durante un periodo particolarmente difficile quale è quello in Terapia Intensiva.

Tutti gli interventi sono comunque rivolti al miglior benessere del paziente, quindi se necessario, anche le visite dei congiunti possono subire limitazioni.

ultima rev 11 sett - GF

.

footer intensiva