Come appare

Il ricovero in Terapia Intensiva può lasciare sulla persona segni visibili o non visibili, alcuni causati da una malattia o da un incidente, altri dagli strumenti e dalle procedure terapeutiche utilizzate, che spesso possono lasciare cicatrici dovute a interventi chirurgici o a accessi vascolari, drenaggi, decubiti, erniazione dei visceri addominali.

narciso allo specchio-picasso

 

Durante il ricovero, in particolare se prolungato, il paziente può perdere peso o essere gonfio, oppure può vedere diminuire la massa dei suoi muscoli a causa dell'allettamento prolungato. L'aspetto può cambiare anche per provvedimenti necessari all'attuazione delle cure, come per esempio il taglio dei capelli e della barba.

 

Alla dimissione dalla terapia intensiva possono essere presenti cateteri vascolari, catetere vescicale, drenaggi, stomie intestinali o tracheotomie (nel caso di pazienti con lunga degenza in terapia intensiva, che presentano difficile gestione delle secrezioni bronchiali). Alcuni di questi strumenti verranno con il tempo rimossi, altri è possibile che rimangano anche al momento della dimissione dall'ospedale.

.

footer intensiva